BOOK NOW! 
logo

facebook
tripadvisor
instagram
whatsapp

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Subscribe to our newsletter! 
BOOK NOW!
logo
blog

LO SMACAFAM
Gastronomia, cucina trentina, piatti tipici, gastronomia , piatti poveri,

LO SMACAFAM

Martina

2021-08-16 10:00

Lo smacafàm, piatto povero tipico della tradizione trentina.

DAI FRANCHI AI PRINCIPI VESCOVI
Storia, trentino, storia del trentino, principi vescovi,

DAI FRANCHI AI PRINCIPI VESCOVI

Martina

2021-08-12 11:16

Dai Franchi ai Principi Vescovi - breve storia del Trentino

GLI SPATZLE O GNOCCHETTI TIROLESI
Gastronomia, trentino, piatti poveri, tradizione trentina, ricette trentine, ricette tipiche, gastronomia trentina, ricette tradizionali, spatzle, gnocchetti tirolesi, spinaci, barbabietole, ricette con spinaci, ricette con barbabietola,

GLI SPATZLE O GNOCCHETTI TIROLESI

Martina

2021-12-27 09:00

Gli spatzle o gnocchetti tirolesi sono un altro piatto tradizionale, povero e gustosissimo che arricchisce le tavole del Trentino. Di derivazione tiro

DOLCI DI NATALE - IL ZELTEN
Gastronomia, Natale, trentino, val di non, cucina trentina, dolci trentini, gastronomia trentina, natale in val di non, dolci tipici, frutta secca,

DOLCI DI NATALE - IL ZELTEN

Martina

2021-12-20 09:00

Uno dei dolci di Natale per eccellenza nella tradizione trentina è il zelten. Diverso per consistenza e aspetto da quello altoatesino, nella versione

LA TORTA DI MELE
Gastronomia, tortiei tortelli patate piatto tipico gastronomia trentino piatto povero tradizione fritto, trentino, mele, val di non, cucina trentina, tradizione trentina, valli del noce, val di sole, ricette trentine, dolci trentini, torta, gastronomia trentina, ricette con le mele, torta di mele,

LA TORTA DI MELE

Martina

2021-11-15 09:05

Un grande classico della cucina trentina, la torta di mele è un comfort food che raggiunge il massimo del gusto nel periodo della raccolta, quando le

L'ALBERO DI NATALE DEL MONTE DI CLES
Curiosità, Natale, trentino, val di non, tradizioni trentine, natale in trentino, albero di natale, monte peller, famiglia micheli, giuseppe micheli, bruno micheli, cles, monte di cles, natale in val di non,

L'ALBERO DI NATALE DEL MONTE DI CLES

Martina

2021-11-08 09:00

Chi vive in val di Non sa bene di cosa si parla quando si nomina l'albero di Natale del "monte di Cles", e sicuramente molti turisti hanno notato ques

Gastronomia, tortiei tortelli patate piatto tipico gastronomia trentino piatto povero tradizione fritto, mele, piatto povero, cucina trentina, tradizione trentina, gastronomia trentina, golden delicious, ricetta vegetariana, frittelle di mela, frittelle di mele, ricette con le mele,

LE FRITTELLE DI MELE

Martina

2021-11-01 09:00

Le frittelle di mele

Curiosità, trentino, storia del trentino, val di non, tradizioni trentine, desmalgiada, desmontegada, monteson, alpeggio, pascolo, mondo contadino, antichi mestieri,

LA DESMALGIADA, L'ALPEGGIO, LA MONTESON

Martina

2021-10-25 10:00

La desmalgiada, l'alpeggio, la monteson

Gastronomia, trentino, gastronomia, piatto povero, val di non, piatti tipici, ricette trentine, ricette tipiche, polenta, polenta smalzada, polenta carbonera, polenta e funghi, farina di mais, mais bianco, gastronomia trentina,

LA POLENTA

Martina

2021-10-18 10:00

Tra i molti piatti tipici e poveri della tradizione trentina, sicuramente un posto importante è occupato dalla polenta. Piatto nordico per eccellenza,

Storia, trentino, storia del trentino, austria, napoleone, maria teresa, asburgo,

AUSTRIA, BAVARIA, FRANCIA: TRA IL 1700 E IL 1800

Martina

2021-10-11 10:00

Il Trentino tra il 1700 e il 1800

Storia, trentino, storia del trentino, val di non, san romedio, architettura, arte, basilica, eremo, santa lucia, martiri d'anaunia, sisinio martirio e alessandro, san biagio, sanzeno, senale, madonna di senale,

GLI EDIFICI RELIGIOSI IN VAL DI NON

Martina

2021-10-03 10:00

Breve descrizione di alcuni importanti edifici religiosi della val di Non

LA TORTA DA FRIGOLOTI
Gastronomia, trentino, val di non, gastronomia , ricette antiche, ricette trentine, ricette tipiche, dolci trentini, frigolotti, torta di frigolotti, torta, trentino da gustare, sapori trentini,

LA TORTA DA FRIGOLOTI

Martina

2021-09-20 10:00

La torta da frigoloti è un dolce tipico e antico della tradizione trentina. La prima ricetta scritta risale infatti al 1700.

IL LAGO DI SANTA GIUSTINA
Curiosità, trentino, storia del trentino, val di non, valli del noce, santa giustina, diga di santa giustina, ponte della mula, ponte dei regai, ponte alto, pont aut, torrente noce, castel cles, conti di cles, doss de pez, plaze di dermulo, ponte di castellaz, eremo di santa giustina, san romedio, rio novella, rio pescara,

IL LAGO DI SANTA GIUSTINA

Martina

2021-09-13 10:00

Il lago di Santa Giustina e i suoi segreti

RICETTE TRENTINE: LA SUPA DA ORZ (MINESTRA D'ORZO)
Gastronomia, trentino, gastronomia, tradizione, piatto povero, piatti tipici, tradizione trentina, minestra d'orzo, orzo, orzetto, ricette antiche,

RICETTE TRENTINE: LA SUPA DA ORZ (MINESTRA D'ORZO)

Martina

2021-09-06 10:00

Uno dei piatti più tipici, antichi e poveri della cucina trentina, la supa da orz o minestra d'orzo la fa da padrona tra le pietanze tradizionali. Per

LE SEGHERIE VENEZIANE NELLE VALLI DEL NOCE
Curiosità, trentino, storia del trentino, val di non, segheria veneziana, repubblica di venezia, tradizione trentina, vecchi mestieri, falegname, lavorazione del legno, valli del noce, val di sole, coredo, val di rabbi, dimaro, segheria,

LE SEGHERIE VENEZIANE NELLE VALLI DEL NOCE

Martina

2021-08-30 10:00

Le segherie veneziane nelle Valli del Noce

GLI STRANGOLAPRETI
Gastronomia,

GLI STRANGOLAPRETI

Martina

2021-08-23 10:00

Altro piatto povero tipico della tradizione trentina, gli strangolapreti sono gnocchi di pane, farina e spinaci che si servono tradizionalmente condit

LA DOMINAZIONE LONGOBARDA
Storia, trentino, longobardi, barbari, invasioni barbariche, necropoli, cristianizzazione, san vigilio, ducati, duchi, carlo magno, franchi, storia del trentino, val di non,

LA DOMINAZIONE LONGOBARDA

Martina

2019-11-17 10:03

Longobardi, i barbari che cambiarono la storia

LO STRUDEL DI MELE
Gastronomia, Natale, trentino, gastronomia, tradizione, strudel, dolci, mele, grappa, renette, golden, piatto povero, pasticceria, pasta fillo, sfoglia, pasta frolla, comfort food, gelato, panna montata, crema inglese, crema pasticcera, zucchero a velo, cucina, nonna,

LO STRUDEL DI MELE

Martina

2019-11-10 08:35

Lo strudel di mele, sovrano indiscusso dell’arte dolciaria trentina, la fa da padrone tra i dolci tradizionali.

I Mercatini di Natale
Curiosità, Natale, mercatino, trentino, Alto Adige, Bolzano, Trento, pergine, levico, fondo, ciaspolada, piazza Walther, feste, regali, regali di natale, artigianato, gastronomia, tradizione,

I Mercatini di Natale

Martina

2019-11-05 22:38

Una delle tradizioni più sentite nella nostra regione è sicuramente quella del mercatino di Natale

I tortiei da patate (tortelli di patate)
Gastronomia, tortiei tortelli patate piatto tipico gastronomia trentino piatto povero tradizione fritto,

I tortiei da patate (tortelli di patate)

Martina

2019-08-05 11:01

La buona cucina è onesta, sincera e semplice.

facebook
tripadvisor
instagram
whatsapp

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

GLI EDIFICI RELIGIOSI IN VAL DI NON

2021-10-03 10:00

Martina

Storia, trentino, storia del trentino, val di non, san romedio, architettura, arte, basilica, eremo, santa lucia, martiri d'anaunia, sisinio martirio e alessandro, san biagio, sanzeno, senale, madonna di senale,

Breve descrizione di alcuni importanti edifici religiosi della val di Non

 L'inizio dell'evangelizzazione delle valli del Noce si può stabilire attorno al 397 d.C., quando i missionari Sisinio, Martirio ed Alessandro vennero martirizzati a Sanzeno. A loro è dedicata la Basilica del paese, descritta più in basso. Da allora il cristianesimo andò diffondendosi nelle valli diventando parte integrante della vita quotidiana degli abitanti di ogni ceto sociale e facendo sì che venissero edificati chiese, santuari e cappelle di notevole pregio artistico e architettonico.

 

Di seguito sono descritti solo alcuni tra questi edifici ma ve ne sono molti altri da scoprire e visitare in ogni paese.

 

 

 

 

 

santuario1-1632908778.jpg

Famosissimo è sicuramente il santuario di San Romedio, esempio di arte cristiana medievale che sorge su uno sperone di roccia alto più di 70 metri. Formato da 5 piccole chiese sovrapposte costruite tra il 1000 e il 1918 e unite tra loro da una gradinata di 131 scalini, è raggiungibile dal suggestivo sentiero scavato nella roccia che parte da Sanzeno. La parte più antica dell'edificio risale al XI secolo e successivamente sono state erette altre tre piccole chiede, due cappelle e sette edicole della Passione. Nella roccia è scavata anche la tomba del Santo e anche le grotte in cui si ritirò in eremitaggio sono ancora esistenti. 

 

Dice la leggenda che San Romedio, dovendo recarsi a Trento, chiese a un discepolo di sellare il suo cavallo. Il discepolo tornò con la notizia che il destriero era stato sbranato da un orso. Poco contento di ciò, Romedio non si scompose e disse al discepolo di sellare l'orso, che per intervento divino si lasciò mettere la sella e divenne la cavalcatura del Santo, che potè quindi proseguire il suo cammino. E' tuttora tradizione che nell'area faunistica che fa parte del santuario venga ospitato un orso. L'esemplare presente oggi era detenuto illegalmente e costretto in una gabbia angusta. Non essendo più possibile reinserirlo in natura, è stato affidato al santuario dove viene nutrito e curato.

All'interno è allestita una mostra permanente che raccoglie i più preziosi tra migliaia di ex voto dedicati al Santo e restaurati, risalenti anche al XV, XVI e XVII secolo. 

santimartirisanzenop-1632907631.jpg

La Basilica dei Santi Martiri Anauniensi di Sanzeno è un significativo esempio di arte tardogotica in Trentino e sorge sul luogo in cui i tre missionari Sisinio, Martirio ed Alessandro vennero martirizzati. I loro resti vennero conservati in un'urna all'interno della prima chiesa eretta a Sanzeno. Essa venne poi riedificata nel 1472 successivamente al ritrovamento dell'urna. 

La basilica contiene affreschi e opere d'arte di notevole importanza ed oltre al forte significato religioso rappresenta un'importante testimonianza della pittura romanica in val di Non.

sanbiagio-1632907379.jpg

Su uno sperone lungo il torrente Novella sorge l'Eremo di San Biagio, composto da diversi edifici erettia partire dal XIII secolo e il cui nucleo più antico consiste in una cappella romanica dedicata alla Vergine. La chiesa vera e propria è quattrocentesca ed è stata modificata nei secoli successivi. Dell'eremo fanno parte un ponte con la peculiare caratteristica di essere chiuso da una porta munita di tettoia e un pozzo unico nel suo genere, situato al centro della chiesa e collegato a una falda acquifera. Sono stati ritrovati anche un cippo con iscrizione funeraria risalente all'impero romano e diversi reperti preistorici dell'età del bronzo.

santalucia-1632908353.jpg

A Fondo, nascosta dalla vegetazione su un colle a pochi passi dal paese, sorge la chiesa di Santa Lucia. Risalente al XIV secolo e ampliata nel Seicento, è raggiungibile con una comoda passeggiata. All'interno affreschi datati attorno al 1380 rappresentano il martirio di santa Lucia. Vengono attribuiti ad un artista sconosciuto ma probabilmente originario dell'area veronese-vicentina. 

A Fondo è ben radicata la tradizione della festa di Santa Lucia. Ogni anno il 13 dicembre la Santa, impersonificata da una ragazza scelta tra i coscritti di quell'anno e che indossa un abito bianco e un pesante velo a coprirle il viso, percorre le vie del paese  con il tradizionale asinello seguita da un corteo di grandi e piccini muniti di lanterna. Una volta arrivata alla piazza del paese, distribuisce ai bambini sacchettini con dolci e frutta. 

senale-1632907977.jpg

Il Santuario della Madonna di Senale si trova poco dopo il confine con il territorio altoatesino, a 5km dal passo delle Palade. Viene menzionata per la prima volta nel 1194 come convento e dal XII secolo è meta di pellegrinaggio. La struttura è molto semplice mentre l'interno è ricco di elementi in stile barocco e gotico ed ospita un organo costruito nel 1868 riutilizzando anche parti di quello precedente, risalente al 1668. Una parete del santuario ospita i numerosi ex voto dedicati alla Madonna a cui tuttora i pellegrini si rivolgono per ottenere grazie e miracoli.