Prenota ora!

+39 392 1495842

acasadirita@tiscali.it

logo

facebook
tripadvisor
instagram

facebook
tripadvisor
instagram
logo

Prenota ora!

+39 392 1495842

acasadirita@tiscali.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

SMARANO

Organo barocco realizzato da Glauco Ghilardi di Lucca, situato nella chiesa di Santa Maria Assunta di Smarano. Sede della Smarano Organ Academy, a cui ogni anno partecipano professionisti da tutto il mondo. Tutto l'anno sede di concerti tenuti da esponenti di spicco del panorama musicale internazionale.

 

Smarano, ex comune autonomo ora facente parte del comune di Predaia, si trova a un’altitudine di 987m sul livello del mare. Ad oggi conta circa 500 abitanti. Fu insediamenti di popolazioni romane, come testimoniato da alcuni rinvenimenti archeologici e dalle fondazioni di una costruzione di origine romana in località Torre.

 

Di notevole pregio e interesse storico è la chiesa dedicata all’Assunta (sotto, in foto), risalente al XII-XIII secolo. Danneggiata da un incendio nel 1759, venne poi ricostruita in stile barocco e rinascimentale. Al suo interno spicca la presenza di un organo barocco di particolare pregio ( a destra, in foto), costruito nel 1993 per volere della popolazione dal maestro organaro Glauco Ghilardi di Lucca

 

http://www.ghilardiorgani.it/

chiesasmarano

 

Da quel momento Smarano ha iniziato a ospitare l’accademia di formazione “Smarano International Organ Academy”, che ogni anno vede riunirsi studenti e professionisti da ogni parte del mondo e presenta prestigiose rassegne concertistiche di musica per organo, clavicordo e clavicembalo.

 

http://www.smaranoacademy.com

 

Da non perdere è la Galleria d’Arte e d’Antiquariato del pittore Celso Cavosi.

Smarano offre la possibilità di numerose passeggiate dai panorami mozzafiato, adatte a tutte le età, itinerari nel verde e nei boschi. E’ il posto ideale per chi cerca una vacanza a contatto con la natura, in piena tranquillità e relax.

LA VAL DI NON

 

La Val di Non, caratterizzata dalla presenza del grande lago artificiale di Santa Giustina (in foto), è ricca di storia fin dal tempo degli antichi romani, che vi si sono stabiliti. Nel Medioevo ha visto sorgere numerosi castelli, di cui alcuni sono ora aperti al pubblico, il santuario di San Romedio, i palazzi assessorili di Cles e Coredo, quest’ultimo noto alle cronache storiche in quanto sede di processi alle streghe svoltisi durante l’Inquisizione del XVII secolo e da allora ricordato come il Palazzo Nero.

La valle è nota anche per la vastissima produzione delle mele, che per molti anni ha costituito il fulcro dell’economia locale.

Ai turisti, oltre a itinerari storici ed enogastronomici di pregio, la valle offre la possibilità di infinite escursioni a piedi, in bici o a cavallo, panorami mozzafiato e una vacanza a stretto contatto con la natura.

santagiustina