Prenota ora!

+39 3804982113

acasadirita@tiscali.it

logo

facebook
tripadvisor
instagram
whatsapp

Blog

In evidenza

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Prenota ora!

+39 380 4982113

acasadirita@tiscali.it

CIPAT 022230-AT-054090

logo
blog

LO SMACAFAM
Gastronomia, cucina trentina, piatti tipici, gastronomia , piatti poveri,

LO SMACAFAM

Martina

2021-08-16 10:00

Lo smacafàm, piatto povero tipico della tradizione trentina.

DAI FRANCHI AI PRINCIPI VESCOVI
Storia, trentino, storia del trentino, principi vescovi,

DAI FRANCHI AI PRINCIPI VESCOVI

Martina

2021-08-12 11:16

Dai Franchi ai Principi Vescovi - breve storia del Trentino

GLI SPATZLE O GNOCCHETTI TIROLESI
Gastronomia, trentino, piatti poveri, tradizione trentina, ricette trentine, ricette tipiche, gastronomia trentina, ricette tradizionali, spatzle, gnocchetti tirolesi, spinaci, barbabietole, ricette con spinaci, ricette con barbabietola,

GLI SPATZLE O GNOCCHETTI TIROLESI

Martina

2021-12-27 09:00

Gli spatzle o gnocchetti tirolesi sono un altro piatto tradizionale, povero e gustosissimo che arricchisce le tavole del Trentino. Di derivazione tiro

DOLCI DI NATALE - IL ZELTEN
Gastronomia, Natale, trentino, val di non, cucina trentina, dolci trentini, gastronomia trentina, natale in val di non, dolci tipici, frutta secca,

DOLCI DI NATALE - IL ZELTEN

Martina

2021-12-20 09:00

Uno dei dolci di Natale per eccellenza nella tradizione trentina è il zelten. Diverso per consistenza e aspetto da quello altoatesino, nella versione

LA TORTA DI MELE
Gastronomia, tortiei tortelli patate piatto tipico gastronomia trentino piatto povero tradizione fritto, trentino, mele, val di non, cucina trentina, tradizione trentina, valli del noce, val di sole, ricette trentine, dolci trentini, torta, gastronomia trentina, ricette con le mele, torta di mele,

LA TORTA DI MELE

Martina

2021-11-15 09:05

Un grande classico della cucina trentina, la torta di mele è un comfort food che raggiunge il massimo del gusto nel periodo della raccolta, quando le

L'ALBERO DI NATALE DEL MONTE DI CLES
Curiosità, Natale, trentino, val di non, tradizioni trentine, natale in trentino, albero di natale, monte peller, famiglia micheli, giuseppe micheli, bruno micheli, cles, monte di cles, natale in val di non,

L'ALBERO DI NATALE DEL MONTE DI CLES

Martina

2021-11-08 09:00

Chi vive in val di Non sa bene di cosa si parla quando si nomina l'albero di Natale del "monte di Cles", e sicuramente molti turisti hanno notato ques

Gastronomia, tortiei tortelli patate piatto tipico gastronomia trentino piatto povero tradizione fritto, mele, piatto povero, cucina trentina, tradizione trentina, gastronomia trentina, golden delicious, ricetta vegetariana, frittelle di mela, frittelle di mele, ricette con le mele,

LE FRITTELLE DI MELE

Martina

2021-11-01 09:00

Le frittelle di mele

Curiosità, trentino, storia del trentino, val di non, tradizioni trentine, desmalgiada, desmontegada, monteson, alpeggio, pascolo, mondo contadino, antichi mestieri,

LA DESMALGIADA, L'ALPEGGIO, LA MONTESON

Martina

2021-10-25 10:00

La desmalgiada, l'alpeggio, la monteson

Gastronomia, trentino, gastronomia, piatto povero, val di non, piatti tipici, ricette trentine, ricette tipiche, polenta, polenta smalzada, polenta carbonera, polenta e funghi, farina di mais, mais bianco, gastronomia trentina,

LA POLENTA

Martina

2021-10-18 10:00

Tra i molti piatti tipici e poveri della tradizione trentina, sicuramente un posto importante è occupato dalla polenta. Piatto nordico per eccellenza,

Storia, trentino, storia del trentino, austria, napoleone, maria teresa, asburgo,

AUSTRIA, BAVARIA, FRANCIA: TRA IL 1700 E IL 1800

Martina

2021-10-11 10:00

Il Trentino tra il 1700 e il 1800

Storia, trentino, storia del trentino, val di non, san romedio, architettura, arte, basilica, eremo, santa lucia, martiri d'anaunia, sisinio martirio e alessandro, san biagio, sanzeno, senale, madonna di senale,

GLI EDIFICI RELIGIOSI IN VAL DI NON

Martina

2021-10-03 10:00

Breve descrizione di alcuni importanti edifici religiosi della val di Non

LA TORTA DA FRIGOLOTI
Gastronomia, trentino, val di non, gastronomia , ricette antiche, ricette trentine, ricette tipiche, dolci trentini, frigolotti, torta di frigolotti, torta, trentino da gustare, sapori trentini,

LA TORTA DA FRIGOLOTI

Martina

2021-09-20 10:00

La torta da frigoloti è un dolce tipico e antico della tradizione trentina. La prima ricetta scritta risale infatti al 1700.

IL LAGO DI SANTA GIUSTINA
Curiosità, trentino, storia del trentino, val di non, valli del noce, santa giustina, diga di santa giustina, ponte della mula, ponte dei regai, ponte alto, pont aut, torrente noce, castel cles, conti di cles, doss de pez, plaze di dermulo, ponte di castellaz, eremo di santa giustina, san romedio, rio novella, rio pescara,

IL LAGO DI SANTA GIUSTINA

Martina

2021-09-13 10:00

Il lago di Santa Giustina e i suoi segreti

RICETTE TRENTINE: LA SUPA DA ORZ (MINESTRA D'ORZO)
Gastronomia, trentino, gastronomia, tradizione, piatto povero, piatti tipici, tradizione trentina, minestra d'orzo, orzo, orzetto, ricette antiche,

RICETTE TRENTINE: LA SUPA DA ORZ (MINESTRA D'ORZO)

Martina

2021-09-06 10:00

Uno dei piatti più tipici, antichi e poveri della cucina trentina, la supa da orz o minestra d'orzo la fa da padrona tra le pietanze tradizionali. Per

LE SEGHERIE VENEZIANE NELLE VALLI DEL NOCE
Curiosità, trentino, storia del trentino, val di non, segheria veneziana, repubblica di venezia, tradizione trentina, vecchi mestieri, falegname, lavorazione del legno, valli del noce, val di sole, coredo, val di rabbi, dimaro, segheria,

LE SEGHERIE VENEZIANE NELLE VALLI DEL NOCE

Martina

2021-08-30 10:00

Le segherie veneziane nelle Valli del Noce

GLI STRANGOLAPRETI
Gastronomia,

GLI STRANGOLAPRETI

Martina

2021-08-23 10:00

Altro piatto povero tipico della tradizione trentina, gli strangolapreti sono gnocchi di pane, farina e spinaci che si servono tradizionalmente condit

LA DOMINAZIONE LONGOBARDA
Storia, trentino, longobardi, barbari, invasioni barbariche, necropoli, cristianizzazione, san vigilio, ducati, duchi, carlo magno, franchi, storia del trentino, val di non,

LA DOMINAZIONE LONGOBARDA

Martina

2019-11-17 10:03

Longobardi, i barbari che cambiarono la storia

LO STRUDEL DI MELE
Gastronomia, Natale, trentino, gastronomia, tradizione, strudel, dolci, mele, grappa, renette, golden, piatto povero, pasticceria, pasta fillo, sfoglia, pasta frolla, comfort food, gelato, panna montata, crema inglese, crema pasticcera, zucchero a velo, cucina, nonna,

LO STRUDEL DI MELE

Martina

2019-11-10 08:35

Lo strudel di mele, sovrano indiscusso dell’arte dolciaria trentina, la fa da padrone tra i dolci tradizionali.

I Mercatini di Natale
Curiosità, Natale, mercatino, trentino, Alto Adige, Bolzano, Trento, pergine, levico, fondo, ciaspolada, piazza Walther, feste, regali, regali di natale, artigianato, gastronomia, tradizione,

I Mercatini di Natale

Martina

2019-11-05 22:38

Una delle tradizioni più sentite nella nostra regione è sicuramente quella del mercatino di Natale

I tortiei da patate (tortelli di patate)
Gastronomia, tortiei tortelli patate piatto tipico gastronomia trentino piatto povero tradizione fritto,

I tortiei da patate (tortelli di patate)

Martina

2019-08-05 11:01

La buona cucina è onesta, sincera e semplice.

facebook
tripadvisor
instagram
whatsapp

Tutti gli articoli

Ultime 10 news

Archivio

DAI RETI ALL'IMPERO ROMANO

2019-07-01 09:01

Martina

Storia,

DAI RETI ALL'IMPERO ROMANO

"Con loro (i Norici) confinano i Reti e i Vindelici, tutti divisi in molte comunità."

news10-1581350590.png

Le prime notizie storiche sulle popolazioni locali risalgono a circa 500 anni prima di Cristo, nel momento in cui gli Etruschi, spingendosi a nord, colonizzarono le zone alpine. Quelle terre presero il nome di Raetia, dal nome del capo etrusco Reto che condusse là la sua gente. In realtà non è possibile stabilirne precisamente l’origine anche se i Romani li descrissero con un nome generico e li presentarono come gente selvaggia e poco incline a sottomettersi all’imperatore. Bisogna però considerare che le descrizioni romane puntavano a glorificare l’impero a discapito delle popolazioni a cui si riferivano. Dal momento che i Reti non hanno lasciato alcuna descrizione di se stessi ma solo brevi iscrizioni per lo più a carattere sacro, non possiamo sapere se la descrizione dei Romani fosse veritiera. 
Il primo popolo di cui si hanno fonti sia materiali che scritte è identificato con il nome di Fritzens-Sanzeno, nome che deriva dai luoghi in cui sono stati effettuati importanti ritrovamenti archeologici. Storici e geografi romani e greci parlano di questa popolazione definendola "Reti", tuttavia questo termine indica in realtà un insieme di diversi popoli la cui precisa collocazione geografica nella zona è impossibile. Nel V secolo a.C. la cultura dei Fritzens-Sanzeno si espande fortemente verso sud e verso nord. Allo stesso periodo risalgono le prime iscrizioni. Nel II secolo a.C. scompaiono molti insediamenti, forse per via delle incursioni dei Cimbri. Successivamente i contatti tra Reti e Romani diventano frequenti e documentati oltre che confermati da oggetti ornamentali e monete. A partire dalla conquista del territorio da parte di Druso la cultura Fritzens-Sanzeno decade fino a scomparire.
Sono numerosi i ritrovamenti di insediamenti e reperti in Alto Adige, soprattutto nel fondovalle o a mezza costa. La scelta dei luoghi in cui insediarsi era chiaramente condizionata dalle caratteristiche del territorio e gli insediamenti erano perlopiù piccoli villaggi, masi isolati e abitati più grandi. Pochi sono gli insediamenti fortificati, sorti soprattutto a causa dell’avanzare dei Romani. I luoghi di culto erano soprattutto dedicati alla natura. 
L’agricoltura era un elemento fondamentale nella vita delle popolazioni retiche. Gli storici affermano che il vino prodotto dai Reti era particolarmente apprezzato anche alla corte imperiale di Augusto. L’allevamento consisteva perlopiù in bovini e ovini. La caccia era poco importante mentre molto vario e sviluppato era l’artigianato. I ritrovamenti suggeriscono che fosse molto importante la lavorazione del legno ma che ci fossero anche lavoratori del cuoio, cordai, cestai e impagliatori, scalpellini, tornitori e vasai  oltre a un avanzato artigianato tessile. Anche la lavorazione del metallo era di alta qualità tanto da produrre pregiati gioielli e armi oltre ad attrezzi e strumenti in ferro. La necessità di materie prime portò i Reti a stabilire contatti con Celti, Etruschi, Greci e Veneti portando poi alla nascita dei primi mercati in cui il commercio veniva ancora attuato con il baratto. Solo nel I e II secolo a.C. compaiono le prime monete celtiche e romane.
Una delle conquiste più importanti della storia dei Reti è la diffusione della scrittura, che avviene intorno al 500 a.C. Viene utilizzata soprattutto per il culto, iscrizioni nei santuari e su steli funerarie ed è conosciuta da un’esigua parte della popolazione.
Le rappresentazioni grafiche che prima del V secolo erano schematiche e simboliche riportano successivamente un mondo maschile con scene di lavoro e di cassia, gare sportive, marce, banchetti. 
Successivamente alla conquista effettuata sotto l’imperatore Augusto, i popoli retici vennero sottomessi a Roma e declinarono gradatamente fino a scomparire.

I siti archeologici più importanti nella val di Non si trovano a Sanzeno e Mechel. In queste zone è possibile parlare di strutture protourbane e sono stati effettuati ritrovamenti archeologici molto importanti tra cui iscrizioni e reperti. Molti sono conservati al Museo Retico di Sanzeno, paese in cui sono stati effettuati gli scavi più importanti per l’intera protostoria alpina. 
https://www.cultura.trentino.it/Luoghi/Tutti-i-luoghi-della-cultura/Musei-e-collezioni/Museo-Retico(nell’immagine, una corona in oro esposta nel 2011 al Castello del Buonconsiglio e conservata ora ad Ancona nel Museo Archeologico delle Marche)